blog_15
6 aprile 2012 // Linkness
Categoria: Social Media News // Tags: , , , ,

Quanto sono importanti le immagini nel social media marketing?

Le  persone reagiscono positivamente a stimoli visivi: ogni cosa che attrae l’occhio, colori, immagini, movimenti, linee, serve per evocare ricordi, sentimenti, processi mentali che, all’interno di una  strategia di marketing, servono a far rimanere e a far ritornare il cliente.
Ma è davvero cruciale il ruolo delle immagini in una strategia di social media marketing?

Una conferma viene proprio da un caso molto attuale, quello di Pinterest, un social network completamente basato sulle immagini. È virtualmente possibile cercarvi e visualizzare immagini legate a qualsiasi tipo di argomento e caricare un’immagine permetterà agli altri utenti di visualizzarla e condividerla dentro e fuori Pinterest. Ovviamente, l’immagine dovrà essere di un certo impatto visivo o suscitare emozioni: la mole di contenuti che si presta all’infinito scroll nella homepage di Pinterest è comunque la prova dell’incredibile potere delle immagini.

In Facebook, siamo sempre alla ricerca di commenti e “Mi piace” per il nostro brand. Sappiamo che catalizzano l’attenzione, creano storie e generano passaparola. Ma in questo, dove si può ritrovare l’engagement? Com’è possibile emergere dall’affollamento di contenuti? L’immagine giusta al momento giusto spicca in tutto il flusso di contenuti che scorre ed è molto più produttiva di ogni link o status, perché si presta di più ad essere condivisa. Le immagini attraggono l’attenzione più di un testo, per quanto incisivo e corto, e sanno mantenerla. Serve solo una frazione di secondo per guardare un’immagine e far sì che il nostro cervello la elabori, mentre ne servono alcuni solo per leggere qualche riga di testo: per questo è anche più probabile che alle immagini vengano messi più “Mi piace”. Si tratta proprio di velocità nella fruizione e nell’elaborazione del contenuto: la risorsa scarsa delle persone è l’attenzione. Catalizzarla per poco tempo e con esito positivo è la mossa giusta per poi tenerla alta.

Ma soprattutto: le immagini restano vivide nella memoria, le parole meno. Se vediamo una bellissima immagine, un’immagine che ci fa ridere, ci ricorda qualcosa, che ci fa emozionare, ce la ricorderemo in futuro. Qualsiasi sia il business, le immagini sono sempre di grande aiuto; non a caso si dice  che un’immagine vale più di mille parole…

Cosa ne pensi?